Home / Territorio / Flora e Fauna / Fauna

Nymphalis antiopa

Nymphalis antiopa è una grande ed elegante farfalla scura con notevoli capacità di volare sia a quote elevate che per lunghe distanze. Questa specie abita in tutta Europa, escluse le isole, spingendosi fino a Capo Nord in Scandinavia, attraverso l'Asia fino in Giappone e in Nord America. Però, a dispetto dell'ampia distribuzione sul pianeta, la sua variazione geografica è pressoché assente. Negli ultimi decenni, questa bella farfalla è praticamente scomparsa da molte regioni dell'Europa occidentale e attualmente anche in Italia è piuttosto difficile incontrarla. Nelle aree della vegetazione ripariale presente sulle sponde del fiume Noce possiamo trovare questa rara farfalla: in particolar modo è stata rilevata nell'Ontaneta di Croviana.

Questa elegante farfalla presenta dimensioni medio grandi (ala anteriore circa 3-3,5 cm) Il colore di fondo delle ali è marrone scuro tendente al violaceo. Tutte le ali presentano un margine irregolare e sono contornate da un bordo, fortemente contrastato, di colore giallo crema chiaro, all'interno del quale si trova una serie di brillanti macchie blu. La pagina inferiore delle ali è di colore bruno-nerastro, contornato da un bordo giallo bruno. Come in altre vanesse, il colore del rovescio delle ali è nero con screziature. Quando la farfalla è a riposo su un albero, con le ali ripiegate è perfettamente mimetizzata ed è difficile localizzarla grazie alla colorazione criptica della pagina inferiore delle ali.
La Nymphalis antiopa si può incontrare occasionalmente in moltissimi ambienti diversi: radure soleggiate e margini dei boschi, valli fluviali, colline, canaloni rocciosi asciutti, parchi e giardini anche se la zona in cui sono state rilevate in Val di Sole è esclusivamente attorno al Noce. Le farfalle di questa specie volano rapidamente, spesso in cima agli alberi, ma anche vicino al suolo, e possono crogiolarsi sulle foglie o al suolo con le ali aperte. La Nymphalis antiopa è una farfalla che vive a lungo allo stadio adulto, ma non compie migrazioni per sopravvivere alla stagione fredda invernale, bensì cerca riparo andando in ibernazione sotto le pietre, all'interno di alberi cavi, e più raramente all'interno di edifici.
Al ritorno della stagione più favorevole la farfalla può riemergere. Questo processo è vantaggioso perché in questo modo gli individui in primavera sono in grado di iniziare immediatamente la ricerca di un partner per l'accoppiamento.

 
Condividi su